La forzata gestione degli sposi da parte del fotografo

Come rompere uno schema obsoleto

Nel giorno del matrimonio, è comune agli sposi sentirsi spaesati e sovraccarichi di doveri. Uno dei momenti critici in cui questa sensazione può diventare schiacciante è durante la sessione fotografica. Troppo spesso, i fotografi adottano un approccio autoritario, guidando gli sposi in pose rigide e poco naturali, contribuendo così a creare un’atmosfera di stress e rigidità, sovraccaricando ulteriormente gli sposi di preoccupazioni.

Questo approccio, che mi permetto di definire come una forzata gestione degli sposi da parte del fotografo, è diventato obsoleto nel contesto matrimoniale moderno. Gli sposi al giorno d’oggi cercano sempre più un’esperienza autentica e personale, dove ogni momento essenziale sia colto in modo discreto, genuino e spontaneo.

In contrasto con la forzata gestione degli sposi, il metodo True Story rappresenta una vera rivoluzione nell’approccio fotografico matrimoniale. Basato sull’empatia, la comprensione e la collaborazione, questo metodo permette agli sposi di vivere il loro giorno speciale in modo autentico e senza stress.

Con il metodo True Story, non c’è spazio per pose forzate o momenti imbarazzanti. Al contrario, ogni scatto cattura l’autenticità e l’essenza del momento, trasformando il matrimonio in una narrazione visiva di amore e gioia pura.

Per gli sposi che si sentono a disagio all’idea di non essere spontanei di fronte all’obiettivo a causa della gestione del servizio da parte del fotografo e desiderano invece abbracciare la spontaneità autentica del loro giorno speciale, il metodo True Story rappresenta la soluzione perfetta. Avvalendomi di tecniche di storytelling visivo, restituisco ai vostri ricordi non solo la concretezza di pagine da sfogliare ma soprattutto l’emozione senza tempo di vere e proprie storie visive capaci di raccontare, a distanza di anni con la stessa potenza, la “verità” del vostro giorno speciale.

La vera bellezza risiede nell’autenticità delle vostre emozioni, non in pose studiate e complesse. Non lasciate che il vecchio approccio di molti fotografi vi privi della gioia e spontaneità alle quali avete diritto. Una volta superate le ansie e fatiche dell’organizzazione, meritate di vivere il giorno del vostro matrimonio in assoluta serenità. Scegliete True Story se desiderate che quel giorno sia un premio per il vostro amore e segno concreto della cura che promettete di riservare sempre a voi stessi. 

SE ANCHE TU AMI L'AUTENTICITÀ E LA SPONTANEITÀ, SCEGLI DI CATTURARE LA VERA GIOIA DEL TUO MATRIMONIO SENZA STRESS E IMPOSIZIONI​

Contattami per maggiori informazioni